2012 - Crimea

Nel 2012 il viaggio di studio della M.I.V.A. ha portato i vivaisti italiani nell'imbelico del Mar Nero, la Crimea: il clima di questa terra avvolta dal mare è in alcuni casi temperato, in altre zone più freddo ed in particolari

situazioni, dove le catene montuose frenano i gelidi venti del nord, il clima si fa decisamente mediterraneo, con caratteristiche temperate e gradevoli, ideali alla viticoltura di qualità.

Secondo alcuni studiosi alcuni dei ceppi originari della vite ebbero la loro origine proprio nelle regioni costiere della Georgia e della Crimea.


I vini della Cimea hanno caratteristiche diverse da quanto è oramai consolidato nelle enologie occidentali, infatti gran parte delle produzioni dell'area è costituita da vini ad alto contenuto zuccherino residuo, ottenuti anche con l'impiego delle anfore nelle fasi di vinificazione ed affinamento.

Il viaggio ci ha portato anche a visitare lo storico istituto Magarach, fondato nel 1828 dal principe Lev Golitsyn

Che altro aggiungere... eccovi le foto

museo panorama 13
livadia pal 9
bakhchsaray 6
rkatsiteli 1
museo panorama 19
zolotaya balka 8
museo panorama 17
Inkermann 13
livadia palace 3
nido rondine 1
bakhchsaray 5
massandra 20
zolotaya balka g4
uspenskiy monastiry 5
balaclava 4
Inkerman g16
livadia pal 12
balaclava 10
yalta 2
massandra g4
bakhchsaray g14
massandra 18
balaklava 15
massandra g3
museo panorama 3
museo panorama 24
Inkermann 11
massandra 7
bakhchsaray g1
museo panorama 15
sebastopoli 5
rkatsiteli 3
sebastopoli 3
magarach 4
balaklava 3